Notiziario  11/12/2018

Leggi

Eravamo dodici amici modellisti che condividevano la stessa passione, quando nel settembre del 2003 chiedemmo alla sez. soci coop della Valdisieve uno spazio per allestire una piccola mostra di modellismo, che ebbe un discreto successo, tanto che altri modellisti chiesero di unirsi al nostro gruppetto. Decidemmo allora di dare vita ad un gruppo modellistico. Iniziammo a pensare al nome da dare al gruppo, all’immagine rappresentativa e a dove trovare una sede. Il primo quesito fu risolto decidendo di chiamare il gruppo in relazione alle zone geografiche di residenza dei soci, ovvero:

M.V.V.M

Modellisti Valdisieve Valdarno Mugello

L’immagine del gruppo ricadde su un logo dove, oltre alla nostra sigla, veniva raffigurata quella del Dopolavoro Ferroviario di Pontassieve, che ci aveva concesso una piccola stanza presso il proprio circolo da utilizzare come nostra sede.

logo modellisti valdisieve valdarno mugello

Alla fine del 2004 il gruppo aveva superato i trenta associati, quindi venne deciso di darsi uno statuto sociale e formare un Consiglio direttivo che sarebbe succeduto a Claudio Quaglierini nella sua carica di coordinatore. Il primo atto del nuovo consiglio, su espressa richiesta di alcuni soci di Firenze, fu quello di cambiare il nome del club, e, non potendo aggiungere altre sigle territoriali fu deciso di togliere le sigle e di darci un nuovo nome senza indicazioni territoriali se non Pontassieve in quanto nostra residenza, quindi decidemmo per:

Gruppo Modellisti DLF – Pontassieve

Per quanto riguarda il nuovo logo fu deciso di utilizzare l’immagine del ponte Mediceo di Pontassieve racchiuso in un ovale:

logo

Nel 2008 l’associazione, per essere rappresentativa nel nome e nell’immagine di tutte le sue attività decide di rivedere il proprio nome e la propria immagine. Scegliemmo di inserire nel nome la parola “storia” essendo presente una forte componente di soci dediti alla ricerca e ricostruzione storica, nacque così

Associazione Modellismo&Storia DLF – Pontassieve

Con una nuova immagine dove viene evidenziata sia la macro che la micro territorialità, viste le attività che l’associazione svolge anche fuori dalla Toscana e dall’Italia.

logo

Il perché di un gruppo

Con i nuovi materiali oggi disponibili sul mercato e le nuove tecniche a disposizione, fare del modellismo è molto più bello ed appagante, ma richiede però maggiori conoscenze rispetto agli anni passati. Oggi un modello si può completare con i kit di dettaglio, con le fotoincisioni e poi magari con tecniche particolari si può invecchiare e renderlo come…vero! Il saper utilizzare al meglio tutte queste nuove tecniche noi pensiamo che sia un patrimonio di pochi eletti che possono quindi trasmetterle agli altri soci. Così come il modellismo dinamico si è molto evoluto, con un’elettronica sempre più spinta, ed anche in questo caso i modellisti più esperti possono aiutare gli altri a migliorarsi e progredire. Si può certamente quindi asserire che essere associato aiuti sia i modellisti alle prime armi che i più esperti.

Come opera il nostro gruppo

L’Associazione opera in tutti i campi del modellismo, sia statico che dinamico, della ricerca e ricostruzione storica e del collezionismo; questa sua completezza d’attività permette all’Associazione di essere un vero punto di riferimento per tutti, e di basare la sua attività su quattro importanti proponimenti:

Centro di Ricerca e Documentazione: L’associazione dispone di un’ampia sede (oltre 120 Mq) dove trova posto una fornita biblioteca\videoteca, un centro informatico e di ricerca che opera utilizzando documenti interni o internet, uno spazio destinato alle proiezioni con proiettore collegato a PC o lettori CD\DVD o VHS. Il tutto permette ad ogni singolo socio di attingere alle informazioni (o di chiedere ad altri di farlo per lui) per conoscere la storia, le gesta o le caratteristiche del modello su cui lavora, ed eventualmente arricchirlo con particolari che scatole di montaggio o disegni commerciali non permetterebbero.

Divulgazione del modellismo: Una delle missioni dell’Associazione è la divulgazione della pratica modellistica, non solo sotto l’aspetto tecnico, ma anche riferita alla ricerca e ricostruzione storica, in questa ottica l’Associazione opera a fianco delle scuole, delle associazioni ONLUS, e dei Comuni della Val di Sieve, attraverso incontri, corsi e dibattiti con i giovani e non solo. Periodicamente prendono vita dei corsi di modellismo aperti a tutti e tenuti da esperti modellisti del gruppo, così come ciclicamente vengono effettuati dei corsi interni di perfezionamento (perché anche il modellista più bravo non finisce mai d’imparare!)

Mostre – Raduni – Convegni: Tra le sue molteplici attività l’Associazione organizza in proprio delle manifestazioni ad alto contenuto espositivo e culturale, in cui tutti i soci espongono le loro opere assieme agli altri modellisti invitati. Il fiore all’occhiello è senza dubbio la nostra Expomodel – History show, una mostra internazionale che prende vita nella splendida Villa di Poggio Reale (statico) ed al lago di Londa (dinamico), in una due giorni dove storia cultura e modellismo si fondono in un evento di grande prestigio e risonanza. Inoltre vengono organizzate in spazi messi a disposizione dai Comuni o dai privati delle mostre tematiche che perlopiù sono seguite da dibattiti. Altri appuntamenti importanti sono i raduni dinamici a Vicchio – Londa – Pistoia – Firenze – Verona – ecc. Ovviamente l’Associazione è presente nelle più importanti manifestazioni modellistiche dove è invitata, e risponde nei limiti del possibile alle richieste sempre più numerose da parte degli organizzatori di mostre e manifestazioni.

La vita Sociale: L’Associazione offre a tutti i soci un insieme di opportunità ed agevolazioni, la prima delle quali è quella di poter conoscere persone che hanno la stessa passione, poter risparmiare nell’acquisto dei materiali tramite i negozi convenzionati, poter partecipare alle attività sociali (mostre, raduni, ecc), poter partecipare con la famiglia a gite sociali (a prezzo di costo), alle visite del Gruppo nei vari musei, oltre a poter far conoscere le proprie opere o esprimere le proprie idee utilizzando il sito del Gruppo.

Le nostre collaborazioni:

Coll

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave A Reply

You must be logged in to post a comment.

Back to Top